vendi il tuo PC
vendi il tuo PC
Sinergia tra tecnologia e settore agroalimentare: verso un’agricoltura 4.0
Condividi:
Minore impatto sull’ambiente e riduzione di tempi e carico di lavoro sono tra i vantaggi dell’applicazione delle innovazioni tecnologiche, che hanno iniziato a rivoluzionare il settore agroalimentare. La digital transformation ormai tocca ogni comparto della nostra vita quotidiana, arrivando fino al settore agrifood.  Facendoci spostare prima dall’agricoltura intesa in maniera tradizionale, verso un’agricoltura di precisione degli anni Novanta, per arrivare più recentemente a parlare di agricoltura 4.0. La recente spinta digitale gioca un ruolo fondamentale nel moderno settore agricolo. Dal punto di vista dei produttori, le innovazioni tecnologiche facilitano la gestione dell’impresa agricola, monitorando e mappando da remoto sia le coltivazioni sia i macchinari agricoli, facilitando così la gestione dell'impresa. Grossi vantaggi vengono registrati anche dal punto di vista dei consumatori, grazie a tecnologie evolute che offrono servizi informativi sullo stato di conservazione e freschezza dei prodotti e sulla tracciabilità dei prodotti stessi. Dunque, la diffusione delle nuove tecnologie, come l’IoT (Internet Of Things) e l’AI (l’intelligenza artificiale) fanno una differenza non di poco conto, trainando questo settore verso nuove e più mature opportunità. La sinergia tra innovazioni tecnologiche e settore dell’agrifood trascina l’agricoltura tradizionale verso una nuova “Agricoltura 4.0”, facendo anche aumentare il profitto economico, la sostenibilità ambientale e sociale dell’azienda stessa. Sono molteplici i vantaggi da parte delle aziende, grazie alle tecnologie digitali 4.0. Vediamone alcune:
  • la possibilità di raccogliere informazioni e grande quantità di dati aggiornati,
  • un controllo delle merci in tempo reale,
  • la sincronizzazione temporale tra la produzione e la vendita,
  • la gestione più efficiente della supply chain in un ecosistema più sostenibile e consapevole,
  • l’utilizzo di trattori o mezzi simili a guida autonoma,
  • utilizzo di droni per monitorare le coltivazioni in tempo reale.
 
Con il progetto OliveMatrix è rivoluzione digitale anche nelle campagne pugliesi grazie all'utilizzo di droni, gps, robot e software per combattere i cambiamenti climatici, salvare l'ambiente e aumentare la produttività.
  "Dai droni terrestri e aerei a guida satellitare a centraline meteo di ultima generazione. Dalle smart trap con videocamera contro gli insetti nocivi ai sistemi di irrigazione automatizzata e controllata a distanza tramite app per risparmiare acqua e temporizzare gli apporti idrici alle coltivazioni.  E' in atto - spiega Coldiretti Puglia - un'evoluzione del lavoro nei campi che sul Portale del Socio della Coldiretti ha portato alla creazione di Demetra, il primo sistema integrato per la gestione on line dell'azienda agricola. Con lettura in tempo reale dello stato di salute delle coltivazioni, dati su previsioni meteo e temperature, fertilità dei terreni e stress idrico, anche per affrontare le nuove sfide dei cambiamenti climatici". Contro i parassiti che minacciano le colture, poi, è arrivata la "Smart Trapp iScout", trappola con un sistema fotografico integrato che consente il riconoscimento automatico delle catture. L'obiettivo è quello di supportare il lavoro degli agricoltori. La superficie agricola coinvolta dalla nuova ventata di innovazioni tecnologiche e digitali è di oltre 500mila ettari a livello nazionale, pari al del 3-4% della superficie totale ma - conclude Coldiretti - esiste un grande potenziale di crescita". (ANSA). Seguici per altre curiosità, clicca per leggere tutti i nostri articoli!  Fonte  

Prodotti in Offerta
Ultimi Arrivi
Blog Rinovo
l11
Stanco del tuo PC? Noi lo compriamo!
Valutazione gratuita in pochi step
Configura il tuo Pc
Tag