vendi il tuo PC
vendi il tuo PC
Auto elettriche: la ricarica diventa un lusso
Condividi:
Auto elettriche: la ricarica diventa un lusso! La ricarica in corrente arriva a sfiorare 1 euro al kWh. Gli automobilisti che scelgono le auto elettriche lo fanno principalmente per la loro caratteristica di abbattere i costi di gestione e di utilizzo rispetto alle auto a benzina o diesel. Sono disposti ad affrontare un investimento economico iniziale nettamente superiore rispetto alle auto non elettriche con la prospettiva di ammortizzare il resto delle spese negli anni successivi.
Ma la crisi energetica non ha colpito soltanto il costo dei carburanti quello dell’energia elettrica, rendendo più costoso anche l’utilizzo delle auto elettriche.
I rincari che le famiglie italiane hanno iniziato a  registrare ad inizio anno, si sono spostati anche nel mondo delle auto elettriche, contribuendo ad un aumento delle spese. La situazione diventa ancora più drammatica se andiamo a vedere il costo dell’energia elettrica per uso domestico. Soprattutto se la si vuole usufruire per la ricarica dell’auto  tramite la fornitura domestica.

“Nell’ultimo bollettino, pubblicato a fine giugno e valido per il terzo trimestre del 2022, ARERA (l’Autorità italiana per l’energia) ha sottolineato come la “famiglia tipo” (consumo annuo di 2.700 kWh con potenza impegnata di 3 kW) registrerà una spesa annuale di 1.071 euro per le bollette dell’energia elettrica con un rincaro del +91% rispetto al periodo ottobre 2020 – settembre 2021. “

L’azienda che tra le prime nel settore della mobilità a zero emissioni ha iniziato a registrare un aumento dei prezzi è Enel X. Da un minimo di 0.68 euro/kWh si passa a 0,89 euro/kWh per le colonnine fino a 150 kW e da 0,79 euro a 0,99 euro/kWh per le colonnine ad alta potenza. Restano invariate per il momento le tariffe a consumo a corrente alternata. In ogni caso, la ricarica alla colonnina pubblica ha un andamento non omogeneo, legato soprattutto alle politiche e alle strategie aziendali di ciascun operatore. Ad esempio alcuni provider alzano i costi in maniera significativa per spingere i propri clienti verso abbonamenti annuali. I prossimi mesi sembrano essere ancora più rischiosi per eventuali nuovi e concreti rincari e questo è legato sicuramente al taglio delle forniture di gas della Russia. Sarà necessario attendere ancora un pò per capire come questi prossimi rincari andranno ad influenzare i costi della ricarica delle auto elettriche.  

Seguici per altre curiosità, e clicca per leggere tutti i nostri articoli!

Fonte
Prodotti in Offerta
Ultimi Arrivi
Blog Rinovo
l11
Stanco del tuo PC? Noi lo compriamo!
Valutazione gratuita in pochi step
Configura il tuo Pc
Tag